Skip Ribbon Commands
Skip to main content
​​​​​​​
Gli investimenti

Al 31/12/2019
 
In attuazione a specifiche disposizioni del 2012 della Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, il Fondo si è dotato di un proprio “Documento sulla Politica d’investimento” con lo scopo di definire la strategia finanziaria che intende attuare per ottenere, dall’impiego delle risorse affidate, combinazioni rischio – rendimento efficienti nell’arco temporale coerente con i bisogni previdenziali degli aderenti, i criteri da seguire nonché i processi operativi. 

Anche nel corso del 2019 la Commissione Investimenti ed il Consiglio di Amministrazione hanno continuato ad operare in stretta collaborazione con l’Advisor nella valutazione degli investimenti e dell’asset allocation. 

Il portafoglio è stato gestito secondo un approccio prudente, volto a gestire i rischi di mercato e a ridurre, tendenzialmente e qualora opportuno, il divario verso l’impianto strategico deliberato. Nell’anno sono stati effettuati investimenti e disinvestimenti mirati al riallineamento verso l’asset allocation strategica della componente obbligazionaria governativa e corporate e alla dismissione delle obbligazioni immobilizzate con yield to maturity negativi. In corso d’anno si è inoltre provveduto a verificare l’adeguatezza dell’impianto dell’asset allocation strategica rispetto al fabbisogno previdenziale e ad implementare le opportune revisioni, secondo l’approccio del “Liability Driven Investment (LDI)” previsto dal Documento sulla Politica d’Investimento.

Si segnale infine un aumento della componente liquidità dovuto principalmente all’accredito relativo alla risoluzione positiva del contenzioso con l’INPS.

La composizione del patrimonio è in linea con i limiti normativi previsti per i fondi pensione ed il bilanciamento tra rischio e rendimento risulta equilibrato.
 

Grafico ripartizione Patrimonio

​Al 31/12/2019