Skip Ribbon Commands
Skip to main content

​​​​​​​​​​​​

Le prestazioni del Fondo sono:


a) il trattamento integrativo di quiescenza:

Per l'isc​ritto

cessato il rapporto di lavoro, in possesso dei requisiti per l'accesso all'analogo trattamento a carico dell'Assicurazione Generale Obbligatoria (A.G.O.) e con decorrenza dello stesso, a condizione che sussistano almeno 20 anni di iscrizione e contribuzione al Fondo, 60 mesi nel caso di inabilità o di invalidità al lavoro riconosciuta dall’A.G.O. L'eventuale revisione dello stato invalidante da parte dell' A.G.O., successivo all'acquisizione della prestazione di invalidità a carico del Fondo, non pregiudica il diritto alla prestazione, già acquisito, da parte del Fondo, salvo quanto previsto ai commi 2 e 3 dell’art 15 dello Statuto.

In tutti i casi, ai fini dell'erogazione della prestazione a carico del Fondo, l'iscritto dovrà presentare, entro la data di cessazione del rapporto di lavoro, domanda di pensione al Fondo e all'INPS il cui ammontare annuo è determinato dalla somma di 3 quote calcolate come indicato nel Titolo III dello Statuto:

  • quota A) relativa alle anzianità contributive acquisite anteriormente al 1° gennaio 1993 da Statuto,

  • quota B) relativa alle anzianità contributive maturate nel periodo dal 1° gennaio1993 al 31 dicembre 1995 determinata secondo le norme dettate dal Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 503 e successive modificazioni e integrazioni;
     

  • quota C) relativa alle anzianità contributive maturate dal 1° gennaio 1996 calcolata con le norme tempo per tempo vigenti presso l'A.G.O.

​A norma dell'articolo 4, punto 2 del Decreto Legislativo 20 novembre 1990, n. 357, la quota di pensione a carico del Fondo viene determinata come differenza tra il trattamento complessivo e la pensione o quota di pensione a carico dell'A.G.O.

Per i superstiti

in possesso dei requisiti per l'accesso all'analogo trattamento a carico dell' A.G.O, e nella stessa percentuale riconosciuta (es. Coniuge 60%, figlio minore o studente in corso legale degli studi 20%).

I superstiti che hanno diritto a prestazioni del Fondo devono presentare domanda di pensione al Fondo e all'INPS.

 

b) il mantenimento della posizione

in caso di cessazione del rapporto di lavoro, senza maturazione di alcun diritto alle prestazioni previste dal precedente punto a) l’iscritto può mantenere la posizione presso il Fondo, se in possesso di una anzianità contributiva minima pari ad almeno 20 anni, con diritto ad una prestazione integrativa differita al momento  della liquidazione della pensione a carico dell'A.G.O.

c) il trasferimento presso  altro fondo pensione complementare

in caso di cessazione del rapporto di lavoro, senza maturazione di alcun diritto alle prestazioni previste dal precedente punto a) l'iscritto, a seguito di idonea domanda può contestualmente trasferire ad altro fondo complementare la posizione previdenziale determinata ai sensi di Statuto.

d) il riscatto

in caso di cessazione del rapporto di lavoro, senza maturazione di alcun diritto alle prestazioni previste dal precedente punto a) e senza trasferimento  ad altro fondo complementare, l’iscritto può riscattare la posizione previdenziale determinata ai sensi di Statuto.